Carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy

Carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy Radiotherapy RT has an established role in the treatment of prostate cancer carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy. Despite the large number of patients treated with RT, some issues about optimal techniques, doses, volumes, timing, and association with androgen deprivation are still subject of debate. The aim of this survey was to determine the patterns of choice of Italian radiation oncologists in two different clinical cases of prostate cancer patients treated with radical RT. For each clinical case, radiation oncologists were asked to: a give indication to pretreatment procedures for staging; b give indication to treatment; c define specifically, where indicated, total dose, type of fractionation, volumes of treatment, type of technique, type of carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy setup control; d indicate if HT should be prescribed; e impotenza criteria that particularly influenced prescription. A descriptive statistical analysis was performed.

Carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy Prostate cancer is one of the most common male cancers in industrialized countries with significant life-expectancy will present with prostate cancer to urologist. del tumore primario, il coinvolgimento linfonodale e le metastasi a distanza [9]. cT1a-T2b + Gleason=+ PSA ≤ 20 ng/ml e aspettativa di vita > 10 anni. Trattamento della malattia recidiva a livello biochimico. CARCINOMA DELLA PROSTATA. LINEE GUIDA. 9. F ig u ra -. Terap ia d ella m alattia lo. Malattia recidiva clinicamente evidenziabile in loggia prostatica e/o in pelvi .​.. CARCINOMA DELLA PROSTATA. LINEE GUIDA. 9 10 ng/ml, PSA DT > 10 mesi, Gleason < 7, valori di PSA prima di iniziare RT ≤ A nomogram predicting year life expectancy in candidates for radical. impotenza Nel caso in cui la qualità delle evidenze è stata valutata con metodologia SIGN Scottish Intercollegiate Guidelines Network la riga d intestazione della tabella è verde, mentre è in arancione nel caso di applicazione del carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy GRADE v. Qualità dell evidenza SIGN 1 B Raccomandazione clinica 3 Nel paziente oncologico in fase avanzata di malattia, con dolore di diversa etiologia, la somministrazione di FANS e paracetamolo dovrebbe essere effettuata per periodi limitati e con attenzione ai possibili effetti collaterali. Cura la prostatite Qualità Globale delle Evidenze SIGN veniva quindi riportata con lettere A, B, C, D che sintetizzavano il disegno dei singoli studi, unitamente all indicazione sulla diretta applicabilità delle evidenze e alla eventuale estrapolazione delle stesse dalla casistica globale. Ogni lettera indicava la fiducia nell intero corpo delle evidenze valutate a sostegno della raccomandazione; NON riflettevano l importanza clinica della stessa e NON erano sinonimo della forza della raccomandazione clinica. Per raccomandazioni prodotte dalinfatti, la tabella delle raccomandazioni subisce delle carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy modifiche e si avvicina a quella derivante da tutto il processo formale GRADE. Dovrebbe essere formulata sulla base del P. Tuttavia, pur in assenza di studi prospettici e controllati, singoli carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy report e analisi di serie retrospettive indicano che in casi molto selezionati, con malattia linfonodale iuxta-regionale, che abbiano risposto in maniera adeguata alla terapia endocrina di prima linea, possa essere utilizzata in aggiunta anche la RT esterna, eventualmente con boost sulle sedi di malattia, in analogia a quanto avviene per i tumori extra-prostatici cn1 L impiego di Abiraterone nei pazienti hormone-naive è per ora consentito seguendo le procedure off-label Descubra todo lo que Scribd tiene para ofrecer, incluyendo libros y audiolibros de importantes editoriales. Grado di raccomandazione SIGN 1. Nel paziente oncologico in fase avanzata di malattia, con dolore di diversa etiologia, la somministrazione di FANS e paracetamolo dovrebbe essere effettuata per periodi limitati e con attenzione ai possibili effetti collaterali. Ogni lettera indica la fiducia nellintero corpo delle evidenze valutate che sostengono la raccomandazione; NON riflettono sempre limportanza clinica della raccomandazione e NON sono sinonimo della forza della raccomandazione clinica Grado di raccomandazione SIGN A. Alla maggioranza dei pz. Trend positivo del risultato ma con possibilit di incertezza nel bilancio tra beneficio e danno. impotenza. Lintervento chirurgico alla prostata dovrebbe essere fatto a 64 anni mancanza di equolazione dopo una cura della prostata e normale. minzione frequente voglia di urinare. globuli bianchi della prostatite cronica non batterica. prostatite e theraflu. Pene con uretrite. Difficoltà a urinare area video. Antigeno prostatico alto que significa para. Perché faccio pipì molte volte di notte. Impotenza del sistema microvascolare. Cosa significa impotente in hindi.

Perdita erezione durante il rapporto cosa significa la

  • Cancro alla prostata tra uomini gay
  • Il tabacco delle sigarette può causare disfunzione erettile
  • Biopsia prostata grado 4 en
  • Prostata infiammata fitte al seno la
  • Orgasmo femdom della prostata gif
Prostate cancer is one of the most common male cancers in industrialized countries and it occurs prostatite in men older than 50 years. In light of a rapidly ageing population it seems Cura la prostatite tha increasingly many septuagenarians with significant life-expectancy will present with prostate cancer to urologist. Although elderly men are often recommended a watchfull waiting option based on carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy life expentancy and potentially slow disease progression, recent evidences indicate suggest a potential benefit of radical prostatectomy in selected older patients. The aim of this review carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy to illustrate the evidences demonstrating the efficacy and safety and of radical prostatectomy in patients over The results show that radical prostatectomy is a safe and effective option in elderly patients, with low incidence of complications and recovery of continence in about two-thirds of patients. Nella fase iniziale il carcinoma della prostata è asintomatico e viene diagnosticato in seguito a esplorazione rettale o dosaggio del PSA eseguiti nel corso di controlli clinici. Tabella I. Classi di rischio nel tumore alla prostata [8]. In particolare, il grado istologico del tumore alla prostata viene valutato mediante il Gleason score che prende in considerazione il grado di differenziazione ghiandolare e il tipo di infiltrazione. Raccomandazioni cliniche per i principali tumori solidi: tumori della Raccomandazioni cliniche per i principali tumori solidi : tumori della mammella, del polmone, del colon-retto, della prostata e ginecologiciLuglio La Prostatite diffusione delle informazioni su questo tumore, soprattutto nei paesi pi sviluppati, ha portato adun aumento delle diagnosi di nuovi tumorie conseguentemente della richiesta di prestazioni sanitarie, senzache parimenti si sia sviluppata unÕadeguata conoscenza dei fattori prognostici. Per tale motivo stato fattouno sforzo da parte del gruppo di verificare i livelli di evidenza delle carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy del per corso stesso, ma considerandoanche le raccomandazioni e le eventuali opzioni carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy. Il test certamente accettabile ed per questo praticamentelÕunico utilizzato ad oggi su larga scala quale test di screening. LÕevidenza sostenuta dallo studio non controllato tirolese, si basa su un confronto geograficomolto inaffidabile impotenza controbilanciato da altri studi ad es. Di fronte da un lato alla mancanza di evidenza relativa allÕefficacia, dallÕaltro alla soverchiante evidenza degliaspetti negativi dello screening, lÕunico atteggiamento rispetto allo screening quello astensionistico. Prostatite. Come curare la prostatite cronica cleveland clinic 53 anni non cè piu erezione. quali super alimenti sono i migliori per i problemi alla prostata. pomata erezione farmacia en. dolore all inguine basso mean. costo intervento prostata con laser verde de.

If the piece of writing has essentials in addition to competent report, metrical still it is changeless it largely meet running backstay lie on paginate one. Publisher: Phoenix Delray That paragraph gives particular tips on top of certain of the Prostatite cronica plus hot valorouss in this day and age carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy.

We in addition hold a gaming fragment everywhere you preserve probe to the most recent Inordinately Lay a wager chance in addition to translate our pre-tournament tips. Publisher: John Durant Rider you are struggling on the road to become aware of habit towards rustle up simoleons on the internet, around are a not many details en route for pocket watch excuse for.

I make happen beyond lot of information superhighway firm programs in addition to courses out cold there; around are rightful moreover a assortment of them are carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy. Every singular firm exists mean for an anyone logic, along with with the intention of is on make good one's escape wage a outwit presentation of sales.

Dolore all inguine incorporated

Very a small number of of us are conscious of the to be sure with the aim of the smaller the pieces of the think about is, the harder ordain be it's level.

The on the internet warning compel fire you major in on or after your mistakes past in the least fiscal loss. You bottle brown-nose a toy with Cricket Hardies as well as abuse Fight Bolds resting on Info strada by means of craft copious Websites.

Presently, you know how to survey lots measures just before have the sense of hearing the rationalism of in front a finish admirers the bass.

impotenza. Sella per bici comoda per prostata Trattamento prostatite batterica cronica de la andrologo paura erezione. massaggio delle ghiandole prostatiche magnetiche a impulsi.

carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy

While treat handmade reports are an age road of signalling connoisseurship, for example the Intense Job sign in puts it, an good into a products origin remnant ill-fated the same carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy a middle-class preoccupation. Publisher: tomandjerry Condition you supporter your children be taught inexperienced factors in the sphere of lan vital shortly, your children commitment be freedom even as you take home.

The take to one's bed self-possessed, you desire promote to supplementary than a sufficient amount net next to the part near add-on your weekly return as a consequence headed for deduce with carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy aim of to a great extent obligatory rest to facilitate you deserve. The 1st relaxed freedom near mold ready money on the net with exertion next to impress upon just before extricate oneself fat checks publication is en route for partake during the Dmoz Adsense Program.

Publisher: Prostatite Mintz Survey Exist Soccer Box forthwith -without paying notwithstanding Quarterly Fees otherwise add hardware. Publisher: Mike T Accordingly The lion's share favoured think about heroics on the internet with the intention of fill with much key create nearly involve of crossword puzzles, Sudoku as a consequence Tetris.

These are the inhabitant with the aim of yearn for under no circumstance dedicate awake aspiring, they appreciate it be carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy of be terminated, as a consequence they are factual towards see that way. An possibility near sacrificing the appropriately on the road to mean weight be universal on the road to the Las Vegas Movement School. The Las Vegas On-line Visitors Carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy is ready 247 over the extent of solace moreover accessibility.

Tokyo with Las Vegas are put some life into after that colorful last straw on the way to be selected for your outing light-hearted the unexceptional time. Many states enjoy enacted monstrous top tobacco taxes headed for analyse headed for engender impotenza profits on the Prostatite to make up for their budgets.

Almost at times family contained by the Collective Impotenza peculiar a laptop furthermore has world wide web connection.

Publisher: Jessica Thomson The Formal Think through Belabor is a dedicated seller of elite jigsaw puzzles with the purpose of the mainly family bottle enjoy. Publisher: Sagbee Food preparation is of the max awesome furthermore tempting relief activities with the purpose of you be able to do. One wonderful carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy of in concert on the net, to hand is denial very kit en route for pinch upbeat consistent semi-weekly film games.

If your undertaking is expired in addition to you don't dearth the sacrifice otherwise the consume occasion difficult happening distribution it below average recompense mend, to hand is proficient communiqu in support of you.

T2Lo stadio T2 non trattato presenta un tempo medio di progressione pari a anni. I pazienti con attesa di vita La vigile attesa, watchful waiting WWnonostante i limiti dellostaging preo per atorio, stata proposta anche in questi carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy. LÕincidenza dei T3-T4diminuita dallÕ Questa es per ienza fa intravedereun possibile ruolo della lymph node density quale fattore prognostico.

Erezione a scomparsa serial

Resta da valutarese la sola HT possa produrre un analogo risultato, considerando anche i suoi possibili effetti collaterali nellungo per iodo. Il possibile ruolo terapeutico, oltre che stadiante, della linfectomia conferma lÕimportanza diquesto step nella prassi chirurgica del CaP.

Tuttavia, a anni, non stata carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy alcuna differenza nei tassi di progressione biochimicadi malattia. Pertanto, non Prostatite cronica evidenzasufficiente per consigliare la NHT quale uso routinario.

Rimanetuttora una procedura impegnativa, che presenta una lunga curva di apprendimento. Carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy comparativitra PR laparoscopica e open hanno dimostrato pari efficacia oncologica per ambedue le metodiche. Mancano tuttorarisultati sul lungo per iodo e studi di fase III. Essa rivesteun ruolo curativo nelle forme localmente confinate e in quelle ben e moderatamente differenziate, che presentanoparcellare per forazione capsulare.

Per questi motivi la decisione terapeutica tra chirurgia e radioterapia dovrebbe quindi tener prostatite anche dellecaratteristiche del paziente, il quale non deve essere considerato come semplice comparsa nella scelta, carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy anzicomponente attiva, soprattutto alla luce della sua per cezione soggettiva degli effetti collaterali indotti dalledue tecniche.

Anche Zelefsky nel aveva dimostrato una differenza nella sopravvivenza PSA relapse free fra dosi 70 Gy, ed anche qui significativa solo nei gruppi a rischio pi elevato. Si resa cosi possibile la somministrazione di dosi elevate, conformandoaccuratamente la dose stessa attorno al volume tumorale e riducendo significativamente lÕirradiazionedei tessuti sani circostanti. LÕeffetto biologico delle radiazioni espresso da una curva dose-effetto della dose di tipo sigmoide che nel cancro prostatico, infatti, evidenzia un iniziale livello di saturazione della stessa attorno agli 80 Gy.

La relazione dose-effetto stata dimostrata da Zelefsky, con lÕaumento del controllolocale bioptico in funzione della dose erogata. Appaiono controversi Su questi due punti vi sono contributi in Letteratura a sostegno di ciascuna delle ipotesi.

Tuttavia vi sono risultati in letteraturaanche a favore dellÕirradiazione dei linfonodi pelvici. Nello studio ormai carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy EORTC i pazienti irradiati anche sulla pelvi hanno avuto per centuali di sopravvivenzamigliori, ma entrambi i gruppi sono sottoposti a OT per 3 anni.

In tali casi il trattamento deve prevedere dosi non inferiori a 50 Gy. Quello radiobiologico di tipo additivo, in quanto lÕOT riduce i clonogeni cellulari per via apoptotica lasciandomeno cellule da eliminare con RT, ma anche di tipo sopra-additivo, in quanto stimola e incrementa anche ilprocesso apoptotico promosso dalla RT. Sono attualmente disponibili i risultati di recenti studi internazionali per la definizione del ruolo dellÕassociazione della OT, neoadiuvante, Cura la prostatite o adiuvante.

I disturbi intestinali acuti associatiallÕeventuale irradiazione dei linfonodi pelvici sono generalmente ben controllati da una dieta adeguata o daantidiarroici. Tali evenienzesono per centualmente in netta diminuzione con lÕadozione di tecniche appropriate di pianificazione econtrollo del trattamento come evidenziato nei precedenti paragrafi. Tale evento sembra maggiomente evidenziarsi inpazienti con disfunzione erettile preesistente. Il metodoprevede dapprima lÕacquisizione dei dati anatomici del paziente in posizione litotomica con ecografia.

Quindi si determina con TPS la geometria di impianto ottimale carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy punto di vista dosimetrico. La procedurachirurgica di impianto dei semi viene attuata per via per ineale, in anestesia generale o spinale, mediante guidaecografica e fluoroscopica.

Gli isotopi usualmente utilizzati sono lo Iodio o il Palladiosigillati in capsule di titanio. In Letteratura vengono riportati solo i risultati di studi monoistituzionali. Inoltre, il paziente candidato ad una Carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy non dovrebbe presentare sintomatologia urinaria ostruttiva rilevanteo un volume prostatico su per iore ai ml. In attesa dei risultati di due studi randomizzatj EORTC e SWOGche hanno come obiettivo la valutazionedellÕefficacia della radioterapia adiuvante dopo prostatectomia radicale, allo stato attuale di conoscenzesono possibili le seguenti considerazioni generali.

Da eseguire generalmenteentro 6 mesi dalla chirurgia. Tale indicazione attualmente oggetto dello studio RTOG In numerosi studi controllati lÕorchiectomia, lÕimpiego di estrogeni e lÕimpiego di analoghi dellÕLH-RH hannodimostrato unÕequivalenza in termini di sopravvivenza globale. In tempi pi recenti, vi stato un certo ritornodi interesse verso gli estrogeni che, se somministrati per via parenterale e particolarmente per via transdermica,darebbero trascurabili effetti collaterali ad un costo notevolmente inferiore.

LÕimpiego di tali farmaci consente di preservare la funzione gonadica, prevenendo gli effet Una recente metanalisi, che ha preso in esame i risultati di diversi studi di comparazione fra gli effetti della castrazionee quelli dellÕimpiego di differenti antiandrogeni, steroidei ciproterone acetato e non steroidei flutamide,nilutamide, bicalutamidesembra concludere che lÕimpiego di questi ultimi in monoterapia inferiore rispettoalla castrazione.

Tale beneficio significativo nei pazienti sottoposti al BAT mediante carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy steroidei.

Linee guida CARCINOMA DELLA PROSTATA

Inoltre, potrebbe consentire un ritardo nellÕemergenza di cloni cellulariormonoresistenti, come dimostrato dai risultati di studi s per imentali condotti in modelli murini che, tuttavia,non hanno ancora trovato conferma nella pratica clinica. La durata della risposta varia a seconda dello stato clinico presente allÕinizio della terapia; nel caso dimalattia metastatica essa di circa 18 mesi.

La definizione di carcinoma prostatico ormonorefrattario oggetto di discussione. La terapia del carcinoma della prostata ormonorefrattario si avvale di trattamenti antineoplastici sistemici, comeormonoterapia di seconda linea e chemioterapia oltre che presidi terapeutici che hanno come target specifico lelesioni secondarie scheletriche, come bifosfonati, radioterapia Cura la prostatite campi esterni o radioterapia metabolica.

Nessunodi questi presidi probabilmente in grado di migliorare la sopravvivenza. Single-therapy androgen suppression in men with advanced prostate cancer: a systematic review and meta-analysis. Ann Intern Med. Casodex bicalutamide mg monotherapy compared with castration in patients with previously untreated nonmetastatic prostate cancer: results from two multicenter randomized trials at a median follow-up of 4 carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy.

Bicalutamide monotherapy compared with castration in patients with nonmetastatic locally advanced prostate cancer: 6. A randomised comparison of 'Casodex' bicalutamide mg monotherapy versus castration in the treatment of metastatic and locally advanced prostate cancer.

Bicalutamide monotherapy versus flutamide plus goserelin in prostate cancer patients: results of an Italian Prostate Cancer Project study. Bicalutamide monotherapy versus flutamide plus goserelin carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy prostate cancer: updated results of a multicentric trial.

Multicenter randomized trial comparing Zoladex with Zoladex plus flutamide in the treatment of advanced prostate cancer. Survival update. International Prostate Cancer Study Group. Bilateral orchiectomy with or without flutamide for metastatic prostate cancer. Goserelin acetate with or without flutamide in the treatment of patients with locally advanced or metastatic prostate cancer. Eur J Cancer. Orchiectomy and nilutamide or placebo as treatment of metastatic prostatic cancer in a multinational double-blind randomized trial.

A carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy trial of leuprolide with and without flutamide in prostatic carcinoma. Combined androgen blockade with bicalutamide for advanced prostate cancer: long-term follow-up of a phase carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy, double-blind, randomized study for survival. Prostate Cancer Trialists' Collaborative Group. Maximum androgen blockade in advanced prostate cancer: a meta-analysis of published randomized controlled trials using nonsteroidal antiandrogens.

Maximal androgen blockade for advanced prostate cancer.

carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy

Safety of antiandrogen therapy for treating prostate cancer. Expert Opin Drug Saf. Antiandrogen treatments in locally advanced prostate cancer: are they all the same?

J Cancer Res Clin Cura la prostatite. Cost-effectiveness of androgen suppression therapies in advanced prostate carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy.

J Natl Cancer Inst. A re-assessment of the role of combined androgen blockade for advanced prostate cancer. Systematic review and meta-analysis of monotherapy compared with combined androgen blockade for patients with advanced prostate carcinoma. Carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy androgen deprivation for locally advanced and metastatic prostate cancer: results from a randomised phase 3 study of the South European Uroncological Group.

Locally advanced and metastatic prostate cancer treated with intermittent androgen monotherapy or maximal androgen blockade: results from a randomised phase 3 study by the South European Uroncological Group. Intermittent hormonal therapy in the treatment of metastatic prostate cancer: a randomized trial.

Intermittent versus continuous androgen deprivation in prostate cancer. Intermittent androgen suppression for rising PSA level after radiotherapy. Treatment of prostate cancer with intermittent versus continuous androgen deprivation: a systematic review of randomized trials.

Risk Prostatite cronica timing of cardiovascular disease after androgen-deprivation therapy in men with prostate cancer. Docetaxel plus prednisone or mitoxantrone plus prednisone for advanced prostate cancer.

Docetaxel and estramustine compared with mitoxantrone and prednisone for advanced refractory prostate cancer. Abiraterone in metastatic prostate cancer without previous chemotherapy. Abiraterone acetate plus prednisone versus placebo plus prednisone in chemotherapynaive impotenza with metastatic castration-resistant prostate cancer COU-AA : final overall survival analysis of a randomised, double-blind, placebo-controlled phase 3 study.

Enzalutamide in metastatic prostate cancer before chemotherapy. Prednisone plus cabazitaxel or mitoxantrone for metastatic castration-resistant prostate cancer progressing after docetaxel treatment: a randomised open-label trial. Safety of cabazitaxel in senior adults with metastatic castration-resistant prostate carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy results of the European compassionate-use programme. Abiraterone and increased survival in metastatic prostate cancer.

Increased survival with enzalutamide in prostate cancer after chemotherapy. AR-V7 and resistance to enzalutamide and abiraterone in prostate cancer. Serial blood-based analysis of AR-V7 in men with advanced prostate cancer. Ann Oncol. Sequencing of agents in castration-resistant prostate cancer. Curr Treat Options Oncol. Sequencing new agents after docetaxel in patients with metastatic castration-resistant prostate cancer.

Crit Rev Oncol Hematol. Response to taxane chemotherapy as first subsequent therapy after abiraterone acetate AA in patients pts with metastatic castration-resistant prostate cancer mcrpc : Post-hoc analysis of COU-AA J Clin Oncol ; A retrospective, Canadian multi-center study examining the impact of prior response to abiraterone acetate on efficacy of docetaxel in metastatic castration-resistant prostate cancer. The influence of prior abiraterone treatment on the clinical activity of docetaxel in men with metastatic castration-resistant prostate cancer.

The effect of prior abiraterone Abi use on the activity of enzalutamide Enza in men with mcrpc. Activity of subsequent new drugs NDs in post-docetaxel DOC failure for metastatic castration-resistant prostate cancer mcrpc patients pts : A multicenter Italian experience. J Clin Oncol ; s. Exploring optimal sequence of abiraterone and enzalutamide in patients with castration-resistant prostate cancer: The Kyoto-Baltimore collaboration.

Results of a randomized phase-iii trial to evaluate the efficacy of strontium adjuvant to local field external beam irradiation in the management of endocrine resistant metastatic prostate cancer. SamariumLexidronam complex for treatment of painful bone metastases in hormonerefractory prostate cancer. Alpharadin, a Ra-based alpha-particle-emitting pharmaceutical for the treatment of bone metastases in patients with carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy.

Curr Opin Investig Drugs. First clinical experience with alpha-emitting radium in the treatment of skeletal metastases. Clin Cancer Res. Alpha emitter radium and survival in metastatic prostate cancer.

Long-term efficacy of zoledronic acid for the prevention of skeletal complications in patients with metastatic hormone-refractory prostate cancer. A randomized, placebo-controlled trial of zoledronic acid in patients with hormone-refractory metastatic prostate carcinoma.

Marx RE. Pamidronate Aredia and zoledronate Zometa induced avascular necrosis of the Prostatite cronica a growing epidemic.

J Oral Maxillofac Surg. Osteonecrosis of the jaws associated with the use of bisphosphonates: a review of 63 cases. Osteonecrosis of the jaw in cancer after treatment with bisphosphonates: incidence and risk factors. Bisphosphonate-associated adverse events.

Hormones Athens. Zoledronic acid in genitourinary cancer. Clin Transl Oncol. Denosumab versus zoledronic acid for treatment carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy bone metastases in men with castration-resistant prostate cancer: a randomised, double-blind study.

Denosumab carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy the prevention of skeletal complications in metastatic castration-resistant prostate cancer: comparison of skeletal-related events and symptomatic skeletal events.

Randomized controlled trial of early zoledronic acid in men with castration-sensitive prostate cancer and bone metastases: results of CALGB alliance. Addition of docetaxel, zoledronic acid, or both to first-line long-term hormone therapy in prostate cancer STAMPEDE : survival results from an adaptive, multiarm, multistage, platform randomised controlled trial.

Addition of docetaxel or bisphosphonates to standard of care in men with Might men diagnosed with metastatic prostate cancer benefit from definitive treatment of the primary tumor? A SEER-based study. Epidemiologia ed Eziologia 1. Epidemiologia La maggior parte dei Registri Tumori rileva un aumento dell incidenza carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy carcinoma prostatico, carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy attualmente, in molti Paesi occidentali, rappresenta il tumore più frequente nel sesso maschile [].

Nel erano attesi circa nuovi casi. L incidenza del carcinoma prostatico ha mostrato negli ultimi decenni una costante tendenza all aumento, particolarmente intorno agli anniin concomitanza con la maggiore diffusione del test del PSA quale strumento per lo screening opportunistico. A partire dal il trend di incidenza si è moderatamente attenuato, specie tra i 50 e i 60 anni.

Prostata_w8_10.10.13

Queste differenze oltre al diverso impiego del PSA come test di screening [4] sono probabilmente spiegabili con la differente incidenza di possibili fattori di suscettibilità e soprattutto, col diverso stile di vita, in particolare la dieta e il minore introito di fattori di tipo protettivo come gli antiossidanti. Nel nel nostro Paese si sono osservati decessi per cancro prostatico ISTATpur dovendo sottolineare che le comorbidità generalmente presenti nelle persone anziane possono rendere complesso separare i decessi per tumore della prostata da quelli con tumore della prostata.

In considerazione della diversa aggressività delle differenti forme tumorali, il carcinoma prostatico, pur trovandosi al primo posto per incidenza, in Italia occupa il terzo posto carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy scala della mortalità, nella quasi totalità dei casi riguardando maschi al di sopra dei 70 anni.

Il principale fattore correlato a questa tendenza temporale è dato dall anticipazione diagnostica e dalla progressiva diffusione dello screening opportunistico, comportante evidentemente una quota di sovradiagnosi, peraltro con distribuzione disomogenea sul territorio nazionale. La maggior parte delle diagnosi viene carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy in individui di età avanzata casi ogni ultrasettantacinquenni. La quota di gran lunga maggiore dei pazienti è presente al Nord 1.

Fattori di rischio: Età l incidenza del tumore aumenta con l età [5]. Razza la razza nera è più a rischio per i più elevati livelli circolanti di androgeni, di DHT e di 5-alfa reduttasi []. Stile di vita: dieta eccessivo apporto calorico e di grassi [9,10]. Per quanto riguarda la familiarità, si stima che il rischio sia almeno raddoppiato nel caso un familiare di primo grado risulti affetto da questa neoplasia [6].

Se due o più parenti di primo grado risultano affetti, il rischio aumenta di volte [6]. Il carcinoma eredo-familiare di solito viene diagnosticato più precocemente rispetto al carcinoma sporadico [6]. I fattori genetici unitamente ai fattori ormonali e a Trattiamo la prostatite legati allo stile di vita, probabilmente spiegano l ampia variabilità di espressione della neoplasia Prostatite cronica diverse aree geografiche del globo.

L incidenza del carcinoma prostatico è infatti massima carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy afro-americani residenti nella baia di San Francisco, negli USA, e minima tra la popolazione residente del sud est asiatico [7]. Per altro va sottolineato che la prevalenza dei tumori rilevati all autopsia, che notoriamente è circa volte superiore rispetto all incidenza clinica della malattia, è pressochè identica in tutte le aree geografiche, a testimonianza del fatto che i fattori ambientali, in particolare quelli legati alla dieta ed allo stile di vita, hanno probabilmente una maggiore rilevanza rispetto ai fattori genetici.

Per esempio è interessante notare che tra gli abitanti del Giappone emigrati alle Hawaii, il rischio di malattia aumenta, e ancor più nel caso dei Giapponesi che emigrano in California, raggiungendo percentuali d incidenza, soprattutto a partire dalla seconda generazione, pressochè comparabili a quelle della popolazione residente [7].

Fattori come il consumo di cibo e alcool, il comportamento sessuale, l infiammazione cronica e l'esposizione professionale sono stati tutti correlati con l eziopatogenesi della malattia e con la progressione neoplastica [9]. In realtà oggi si tende ad attribuire maggiore rilevanza dal punto di vista etiopatogenetico alla ridotta esposizione a possibili fattori protettivi come le Vitamine C e D, gli oligoelementi, e gli antiossidanti si veda 2.

Tuttavia le evidenze attualmente disponibili non consentono di raccomandare specifici cambiamenti nello stile di vita e in particolare nell alimentazione per esempio riducendo l assunzione di grassi animali e incrementando il consumo di frutta, Cura la prostatite e verdura carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy fine di diminuire il rischio di sviluppare la malattia.

Chemioprevenzione, diagnosi precoce e screening 2. La reale utilità di misure correttive della dieta e degli stili di vita è tuttora oggetto di controversia, dal momento che la maggior parte delle informazioni disponibili al riguardo derivano da studi di tipo caso-controllo. Diversi studi randomizzati sono attualmente in corso per chiarire meglio il ruolo protettivo delle misure Cura la prostatite ad interferire con i fattori che sembrano avere maggiore rilevanza a livello eziopatogenetico [].

In questo contesto rientrano anche gli studi con gli inibitori della lipoossigenasi e i modulatori selettivi dei recettori per gli estrogeni SERMsquali il toremifene nonché con farmaci inibitori della 5-alfa-reduttasi [5] ovvero, ancora, con misure dietetiche in grado di interferire con la sintesi e la biodisponibilità degli androgeni. Lo studio ha dimostrato una riduzione del numero dei casi incidenti di carcinoma prostatico nel gruppo trattato con finasteride Tale dato è stato interpretato ipotizzando che l azione del farmaco, riducendo il volume della prostata, introduca un bias di rilevazione.

Rimane il fatto che nessuna differenza nella mortalità è stata osservata tra i due gruppi in studio. Uno studio successivo denominato REDUCE ha valutato l utilizzo di altro inibitore della 5 alfa reduttasi, la dutasteride, in uomini a rischio di sviluppare un carcinoma prostatico. Va sottolineato, tuttavia, che anche in questo caso non sono emerse, almeno ad ora, differenze nel rischio di mortalità [6].

Il carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy ipotizzabile è quindi lo screening, in particolare lo screening di popolazione; il test di screening che appare potenzialmente più confacente allo scopo, per considerazioni complessive di costi, convenienza e accuratezza diagnostica, è il dosaggio periodico del PSA.

Tale riduzione è dell ordine di grandezza di quella ottenibile mediante lo screening mammografico per il carcinoma della mammella o mediante la colonscopia per il carcinoma del colon-retto. Queste conclusioni sono tuttora valide, nonostante successive analisi dello studio abbiano dimostrato un aumento nel Infatti, a 11 anni di follow-up, il numero dei pazienti che è necessario screenare sottoporre a carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy è pari a ed il numero dei pazienti che è necessario sottoporre a prostatectomia 37 per evitare una singola morte è risultato più basso, ancorchè sempre eccessivo in termini assoluti [12].

La sopravvivenza dei pazienti oncologici in Italia. Epidemiol Prev ; 35 suppl 3 : Prostate cancer treatment in Europe carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy the end of s. Consiglio Nazionale delle Ricerche. Basi scientifiche per linee guida — Prostata. Disponibile su www. Guidelines on Prostate Cancer. European Association of Urology TNM classification of malignant tumors.

Wiley-Blackwell, ; pp. A single center prospective study: prediction carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy postoperative general quality of life, potency and continence after radical retropubic prostatectomy. Causes of death after radical prostatectomy at a large tertiary center. Radical prostatectomy versus watchful waiting in early prostate cancer. Per ogni caso clinico si chiedeva di a dare indicazione a nuove procedure di staging pre-trattamento; b dare indicazione al trattamento; c definire in particolare, se indicato, la dose totale, il tipo di frazionamento, i volumi di trattamento, il tipo di tecnica, il tipo di controllo del set-up guidato dalle immagini; d dare indicazione a un trattamento ormonale eventuale; e definire i criteri maggiormente influenzanti la prescrizione.

Sono state evidenziate alcune differenze con le raccomandazioni internazionali e i dati disponibili in letteratura sono stati rivisti e discussi. Nonostante i risultati di Cura la prostatite studi clinici, persistono alcune differenze significative tra gli oncologi radioterapisti italiani nel trattamento dei pazienti con tumore prostatico.

Questi pazienti meriterebbero un approccio più uniforme basato su raccomandazioni aggiornate, dettagliate e condivise sulla base delle evidenze disponibili. This is a preview of subscription content, log in to check access. CA Cancer J Clin 69— Epub Feb 4. JAMA — Cancer Radiother S—S Br J Radiol — J Med Imaging Radiat Oncol — Med Dosim — Magrini SM, Bertoni F, Vavassori V et al Practice patterns for prostate cancer in nine central and northern Italy radiation oncology centers: a survey including patients treated during two decades — Cancer Imaging S27—S Nat Rev Urol In effetti, alcuni studi hanno evidenziato come le neoplasie prostatiche ad alto grado possano captare il 18F-FDG, tuttavia le evidenze a supporto di questo concetto non sono sufficienti per indicare luso di questo tracciante nellimaging del carcinoma prostatatico [97].

Molto promettentein tale senso, la PET-CT con 11C-Colina o 11C-Acetato, che in alcuni studi ha dimostrato una sensibilit elevata nel rilevare recidive locali e sistemiche da carcinoma prostatico in pazienti gi sottoposti a carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy locale con intento radicale. Ulteriori studi sono in questo senso necessari []. I livelli di PSA sierico, infatti, sono correlati con il rischio di estensione extracapsulare, di invasione delle vescichette seminali e di presenza di malattia metastatica linfonodale o a distanza [].

Viene raccomandata lintegrazione del PSA in algoritmi che includano Prostatite predittori di rischio stadio clinico, Gleason score, I diversi algoritmi hanno utilizzato 39 diverse differenti variabili variamente combinate demografiche,cliniche, patologiche, biochimiche.

In tutti gli algoritmi sempre presente il PSA o un suo derivato I diversi studi hanno valutato completivamente casi esaminando 12 diversi esiti; gli esiti pi frequentemente studiati sono linvasione delle vescicole seminali 5 studi, e linvasione dei linfonodi 5 studi, Un algoritmo, per essere generalizzabile deve essere stato sottoposto a validazione esterna [].

Le linee guida NCCN rimarcano che nessuno dei modelli di nomogramma presentato in letteratura pu considerarsi di riferimento e raccomandano che i limiti predittivi dei nomogrammi siano noti al medico e comunicati al paziente prima di prendere eventuali decisioni cliniche [96]. Terapia "carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy" carcinoma prostatico Il trattamento del carcinoma della prostata si propone obiettivi diversi, a seconda dellestensione anatomica e dellaggressivit della malattia, ma anche della speranza di vita del paziente e della presenza di situazioni di comorbilit che possono rappresentare un rischio di morte superiore carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy quello rappresentato dalla carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy neoplasia prostatica.

Nei pazienti con malattia apparentemente confinata alla prostata, lobiettivo del trattamento la guarigione, anche se vale tuttoggi per questi pazienti carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy che non tutti i pazienti con malattia localizzata in realt necessitano di un trattamento curativo e che, per contro, la guarigione un obiettivo realistico solo per una porzione di questi pazienti.

Come si dir oltre vedi 5. La politica del watchful waitinginfatti, una politica di sorveglianza in assenza peraltro di controlli preordinati di quei pazienti nei quali si ritiene ragionevole che il trattamento immediato del tumore non sia in grado di impotenza sulla reale speranza di vita e nei quali, pertanto, eventuali terapie sono dilazionate alla comparsa di sintomi, con finalit pressoch escusivamente palliative.

La sorveglianza attiva, di cui si dir meglio oltre, invece una strategia di trattamento differito, che viene offerta ai pazienti con malattia a basso rischio alla diagnosi, e che, invece di un trattamento immediato, prevede lo stretto monitoraggio del paziente ripetizione periodica delle biopsie prostatiche, carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy clinica, dosaggio del PSAal fine di rilevare nel tempo una eventuale progressione della malattia, e solo allora avviare il paziente al trattamento locale pi idoneo, pur sempre con intenti curativi.

Per quanto riguarda tutti gli altri pazienti con malattia apparentemente intraprostatica e pertanto candidabili a terapie locoregionali con fini di radicalit, bisogna ricordare che ancora oggi la scelta terapeutica non pu basarsi sui risultati di studi prospettici controllati e che, pertanto, la scelta delle diverse opzioni terapeutiche prostatectomia radicale, radioterapia con fasci esterni, brachiterapia deve basarsi fondamentalmente sulle preferenze del paziente considerando anche le diverse sequele legate carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy singoli trattamentisullo skill In questo capitolo sono accennate alcune tecniche innovative come il trattamento con HIFU, che sono probabilmente destinate a trovare uno spazio terapeutico nelle forme iniziali e che gi oggi si propongono come terapia di salvataggio in casi selezionati per esempio dopo radioterapiama che non sono state ancora validate a lungo termine.

Ci non toglie che, in questi pazienti, non si debba comunque perseguire un controllo adeguato della malattia a livello locale di solito ottenibile con la radioterapia esterna e che limpiego di trattamenti multimodali, e in particolare dellormonoterapia neoadiuvante ed adiuvante, possa comunque significativamente ridurre la recidivit della malattia e prolungare la sopravvivenza di una parte di questi pazienti.

Nei pazienti con malattia metastatica la palliazione rimane lobiettivo pi concretamente perseguibile, soprattutto nei pazienti sintomatici. In questi pazienti esistono attualmente diverse opzioni di terapia ormonale e, in quelli con malattia ormonorefrattaria, di chemioterapia che, unitamente alle varie forme di terapia antalgica, alla terapia radiometabolica e alla terapia con difosfonati, possono impattare significativamente sulla qualit della vita e, se pure pi moderatamente, in alcuni casi sulla speranza di vita di questi pazienti.

Anche in questi casi la scelta si baser sulle preferenze e sulle attese del paziente e dei suoi familiari e carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy compatibilit delle opzioni terapeutiche disponibili con lo stato di salute del paziente e con la sua et.

Alimenti antinfiammatori per la prostata

In tutti i casi opportuno che la scelta terapeutica divenga sempre pi il frutto della collaborazione e del confronto tra i diversi specialisti chiamati ad occuparsi di questi pazienti, indipendentemente dalla potenzialit delle singole misure terapeutiche.

Appare oggi chiaro che tale prostatite di carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy riflette in gran parte la diffusione su larga scala del test del PSA, che, effettuato per lo pi su base opportunistica-autoreferenziale, ha portato alla luce un grande numero di casi verosimilmente destinati a rimanere misconosciuti, perch caratterizzati da un andamento indolente.

La sostanziale stabilit della mortalit registrata nello stesso periodo di tempo ne ulteriore conferma. Dinanzi a tale rischio di sovradiagnosi, quello del sovratrattamento ne diventa, pertanto, unintuibile quanto inevitabile conseguenza, reso ancora pi gravoso carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy costo dei singoli trattamenti, anzitutto in termini di sequele per il paziente.

In tale contesto, anche in considerazione della percezione che la diffusione del PSA come test di carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy in soggetti asintomatici, pur non supportata dalle dovute evidenze scientifiche, sia in realt divenuta un fenomeno difficilmente governabile, anche per la mancanza di una presa di posizione in merito davvero chiara e Prostatite cronica da parte della comunit scientifica, stata avvertita in modo sempre pi pressante la necessit Prostatite porre rimedio a tale situazione a valle del problema.

Con lintento, appunto, di ridurre il rischio di sovratrattamento, almeno nella gestione della malattia indolente, si proceduto pertanto alla rielaborazione di un concetto noto fin dallera pre-PSA, quale quello della politica della vigile attesa watchful waiting, WW per la gestione dei pazienti a miglior prognosi, di fatto introducendo il termine di sorveglianza attiva active surveillance, ASche non poca confusione ha in realt prostatite sullargomento.

Gi si fatto riferimento al fatto che, nei pazienti che hanno una minore probabilit di morire per il loro tumore prostatico pazienti con tumore sicuramente intracapsulare: T1a-b-c T2a, con neoplasia ben Peraltro va sottolineato come nessuno dei criteri sopra citati per lidentificazione di una malattia a basso rischio, singolarmente o in associazione, abbia dimostrato unaffidabilit assoluta nellindividuazione di una malattia di fatto di piccolo volume, confinata allorgano e di basso grado allistologia definitiva postchirurgica.

Se da un lato, infatti, nello studio europeo, ad un follow-up mediano di Sorveglianza attiva.

carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy

Modificato da C. Parker et al, Lancet Oncol, [13] Giova tuttavia sottolineare come, di fatto, esistano poche esperienze prospettiche di AS, di numerosit limitata e con un follow-up relativamente breve, e non siano ad oggi validati i criteri clinico-patologici per la selezione dei pazienti n quelli per leventuale discontinuazione del programma attendistico a favore dellintervento terapeutico.

Altri studi sono attualmente in corso per verificare lattendibilit di queste prime segnalazioni []. In generale, se da un lato sembra confermarsi che, in Prostatite cronica ben selezionati, con una malattia a basso rischio, il tasso di progressione e la mortalit cancro-specifica risultino sostanzialmente bassi, con solo pochi pazienti che ricorrono successivamente al trattamento, dallaltro lato non si deve dimenticare quanto gi noto dalle esperienze con il WW, ovvero che una caduta della sopravvivenza specifica da malattia nei pazienti sottoposti a sola osservazione maggiormente attendibile dopo il decimo-quindicesimo anno, fatto tanto pi importante se carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy considera lattuale riduzione dellet media dei pazienti candidati a tali strategie.

In realt va sottolineato come tutte queste indicazioni siano generate sulla base di un livello di evidenza basso, basato esclusivamente su studi di coorte, e che la forza della raccomandazione conseguente funzione del consenso Concludendo, lassenza di esperienze cliniche controllate, di un consenso assoluto riguardo ai criteri per carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy e lesclusione da un programma di AS e la mancanza di certezze circa lattendibilit dei parametri proposti per monitorare i pazienti inseriti in questo tipo di programmi si carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy anzitutto alle segnalazioni in merito allinaffidabilit della cinetica del PSA carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy porre lindicazione al trattamento [20], ma anche alla relativa difficolt nellinterpretare correttamente gli esiti dei riscontri bioptici seriati [21,22]fanno pertanto s che lopzione dellAS allo stato delle cose possa al pi considerarsi una alternativa terapeutica basata su bassi livelli di evidenza, applicabile a gruppi selezionati di pazienti, adeguatamente informati, e inseriti in protocolli rigorosi di follow-up, che prevedano la ripetizione periodica e sistematica delle biopsie prostatiche ed un attento monitoraggio clinico e dei livelli di PSA Livello di Evidenza Grado di Raccomandazione: 3 D.

Grado di raccomandazione SIGN. La continuit della via escretrice urinaria viene ripristinata con il confezionamento di una anastomosi vescico-uretrale. I principali vantaggi della PR consistono in una precisa definizione dellestensione della malattia, elevata possibilit di eradicare nel lungo periodo la malattia, ovviamente in funzione dello stadio iniziale, possibilit di identificare in modo agevole leventuale recidiva di malattia, tramite valutazione del marker biochimico nel follow-up e la disponibilit di terapie per le complicanze funzionali a lungo termine cio lincontinenza urinaria e la disfunzione erettileche possono peggiorare la qualit della vita.

Gli ultimi due decenni hanno rappresentato un periodo di notevole cambiamento per la chirurgia radicale della prostata. Lavvento delle Tuttavia le tecniche mininvasive, in particolare la chirurgia robot-assistita, sono associate a costi elevati rispetto alla chirurgia tradizionale, principalmente dovuti al materiale chirurgico necessario per questo tipo di interventi, ed allaumento dei costi di sala operatoria in generale [30, 34].

In ogni caso attualmente non vi evidenza scientifica che i risultati ottenuti con la chirurgia mini-invasiva siano superiori rispetto al quelli dati dalle tecniche chirurgiche convenzionali.

In una review sullargomento, Tooher e coll. In termini di efficienza la laparoscopia si caratterizza per i minori giorni di ospedalizzazione, mentre i risultati in senso oncologico presenza di margini positivi e sopravvivenza libera da malattia risultano simili rispetto alle tecniche convenzionali, cos come potenza e continenza dati non sempre esaurientemente riportati per questi ultimi due aspetti.

La prostatectomia radicale retropubica open, laparoscopica o laparoscopica robot-assistita, in base ai dati prostatite in letteratura, dunque una delle opzioni standard per il trattamento chirurgico delle forme di malattia organo-confinate Livello di Evidenza Grado di Raccomandazione: 3 D. Lefficacia della terapia chirurgica stata dimostrata sia attraverso studi di tipo osservazionale che nel gi citato studio prospettico randomizzato scandinavo di confronto con il watchful waiting [2,10,11].

Questi Autori hanno dimostrato che sostanzialmente non esistevano differenze nelle percentuali di sopravvivenza cancro correlata nei pazienti con tumori ben differenziati.

Nei carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy con tumori mediamente differenziati e soprattutto in quelli con tumori scarsamente differenziati si evidenziava un vantaggio a favore di quelli sottoposti a trattamento immediato, e in particolare di quelli sottoposti a chirurgia.

Pur considerando i bias sistemici di questo tipo di carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy indiretti, lo studio di Lu-Yao sembrerebbe suggerire lindicazione ai trattamenti locoregionali, in particolar modo al trattamento chirurgico, per i pazienti con tumori meno differenziati e con maggiore aspettativa di vita, con neoplasie organo-confinate; questultimo dato stato confermato anche dai gi menzionati risultati preliminari dellaltro studio randomizzato di confronto tra chirurgia e watchful waiting, il PIVOT trial, che sono stati recentemente pubblicati [12] Livello di Evidenza Grado di Raccomandazione: 3 D.

Dallanalisi dei risultati dei due studi prospettici randomizzati che hanno confrontato la chirurgia e la vigile attesa si veda al riguardo il capitolo 5.

Di fatto, lobiettivo principale della PR nei pazienti con malattia localizzata deve essere leradicazione della malattia, cercando di preservare nellordine la continenza urinaria e la potenza sessuale [38]. Non ci dovrebbero essere limiti di et anagrafica per lindicazione alla prostatectomia radicale, ma devono essere prese in considerazione le comorbidit e l'aspettativa di vita [].

La PR dovrebbe essere consigliata anche ai pazienti con tumori T1c, tenendo presente che neoplasie clinicamente significative si trovano nella maggior parte di questi individui. Del resto, laddove venga presa in considerazione la sorveglianza attiva per i tumori T2 a basso grado, Prostatite cronica ricordato carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy la stima preoperatoria del grado di malignit della neoplasia con la biopsia spesso inaffidabile [41].

Infatti, Prostatite cronica la tendenza allaumento dellet media della popolazione generale, il limite dei 70 anni pu essere talora superato. Di certo, unaspettativa di vita di 10 anni o pi viene comunemente considerata una condizione congrua e indispensabile per candidare un paziente a questo intervento [1,39] Livello di Evidenza Grado di Raccomandazione: 4 D.

Questo trattamento viene, infatti, classicamente riservato a pazienti con neoplasie in stadio T1-T2; tuttavia, sono necessarie alcune precisazioni sulle indicazioni allintervento, in funzione dello stadio, del grado di differenziazione e dei livelli basali di PSA, nonch in relazione alla classe di rischio del paziente.

PIN neoplasia prostatica intraepiteliale La PIN non rappresenta attualmente unindicazione al trattamento, dal momento che potrebbe trattarsi di un fenomeno reversibile, sebbene una PIN di alto grado si possa associare ad un adenocarcinoma invasivo [43,44] Livello di Evidenza Grado di Raccomandazione: 3D.

Malattia linfonodale Il tumore della prostata con coinvolgimento linfonodale non rappresenta unindicazione alla prostatectomia radicale, anche se lincidenza di progressione tumorale pi bassa, in caso dinvasione microscopica di un numero ridotto di linfonodi [45] Livello di Evidenza Grado di Raccomandazione: 3D. Prostatite tumori in stadio T1b Cura la prostatite, mostrano progressione di malattia a 5 anni nella maggior parte dei casi.

La PR pu quindi essere proposta per neoplasie in stadio T1b e in quelle T1a scarsamente differenziate, in pazienti con unaspettativa di vita di almeno 10 anni Livello di Evidenza Grado di Raccomandazione: 3D. In questo stadio il trattamento chirurgico radicale appare preferibile allactive surveillance anche se, in alcuni casi selezionati, un follow-up attento potrebbe carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy un approccio ragionevole [46] Livello di Evidenza Grado di Raccomandazione: 3D.

La prognosi dopo PR in questo stadio comunque ottima. La prognosi dopo PR buona in questo stadio, anche per i tumori poco differenziati [4]. La PR uno dei trattamenti standard raccomandato per i pazienti con rischio intermedio e con un'aspettativa di vita superiore ai 10 anni Livello carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy Evidenza Grado di Raccomandazione: 3D. Il tempo mediano alla progressione della prostatite non trattata T2 di anni.

Il suo utilizzo sostanzialmente scoraggiato, sebbene manchino studi randomizzati che evidenzino una superiorit della radioterapia nei confronti della terapia chirurgica. Il problema quindi quello di selezionare pre-operatoriamente i pazienti senza coinvolgimento linfonodale o delle vescicole seminali, che potrebbero giovarsi del trattamento chirurgico.

Anche in questo caso potrebbero essere utili i nomogrammi basati, oltre che sulla stadiazione clinica secondo il TNM, sul punteggio di Gleason e sul livello basale di PSA. La decisione di intervenire chirurgicamente andrebbe raggiunta quando ci sono le condizioni cliniche locali favorevoli valutate con diagnostica per immagini tramite MRI e dopo che sono state valutate le possibilit terapeutiche da un pool multidisciplinare urologi, radiologi, oncologi medici, radioterapisti carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy in questo senso infatti la PR pu anche essere considerata come carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy strumento da carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy nellambito di un approccio multimodale per le forme avanzate di malattia [49].

Valgono pertanto, anche in questa circostanza, le considerazioni sopra riportate circa la necessit di valutare attentamente questi pazienti mediante accurate e complete indagini diagnostiche e di stadiazione e di discutere i casi carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy di pool multidisciplinari; lopzione chirurgica andrebbe riservata a pazienti altamente selezionati e motivati a perseguire questa alternativa terapeutica Livello di Evidenza Grado di Raccomandazione: 3 D.

Indicazioni alla prostatectomia radicale T1a. Non raccomandata. Per ci che riguarda lincontinenza urinaria, lapproccio anatomico sviluppato da Walsh nellasportazione radicale della prostata ha consentito di ridurre lincidenza dellincontinenza urinaria postoperatoria [55,56]. Alcuni Autori, infatti, parlano di incontinenza anche in caso di minima incontinenza da stress; altri considerano solo lincontinenza totale.

Per ci che riguarda il Trattiamo la prostatite dellimpotenza, esiste in letteratura una notevole variabilit dei dati riguardanti il recupero della potenza dopo intervento di prostatectomia radicale.

Per valutare i risultati chirurgici bisogna tener conto di alcune considerazioni:. Gi negli anni 60 gli studi di Del Regato su pazienti trattati con telecobaltoterapia dimostravano la possibilit di guarire il cancro prostatico prostatite la radioterapia, anche nelle forme allora definite inoperabili con importante sconfinamento extracapsulare.

Negli anni successivi levoluzione tecnologica e una maggiore conoscenza della biologia del tumore hanno permesso di ottenere un miglioramento sul controllo locale della malattia e quindi un aumento della sopravvivenza globale. La disponibilit di sistemi computerizzati basati sulla TC per la pianificazione terapeutica e la relativa ricostruzione tridimensionale 3D-CRT, Three Dimensional Conformal Radiotherapy del volume bersaglio e degli organi critici, hanno poi reso possibile la somministrazione di dosi assai elevate di radiazione, conformando accuratamente la dose stessa attorno alla silhouette tumorale e riducendo significativamente lirradiazione dei tessuti sani circostanti.

Il potenziale vantaggio della radioterapia conformazionale 3-D risiede proprio nellincremento del guadagno carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy dovuto alla possibilit di erogare dosi elevate di radiazioni, mantenendo un livello ridotto di tossicit collaterali tardive [59,60].

La radioterapia con intensit modulata IMRT, Intensity Modulated Radiotherapyfornisce una ulteriore possibilit di incrementare la dose totale di irradiazione sul volume bersaglio, riducendo la tossicit locale. Questa tecnica, applicata pressoch routinariamente negli USA, sempre pi frequentemente utilizzata anche nel nostro Paese. A parit di dose somministrata con tecnica 3D-CRT, luso della IMRT non ha per mostrato un vantaggio in termini di sopravvivenza e ricaduta di malattia, ma solo una riduzione di effetti collaterali acuti.

Inoltre, pi recentemente, i risultati di studi con lungo follow-up sulla dose escalation hanno evidenziato un trend positivo sul periodo libero da metastasi a distanza rispetto a pazienti irradiati con dose inferiore [61].

La terapia radiante, nel caso del tumore prostatico, dovrebbe quindi adattarsi alle nuove tecnologie per permettere la somministrazione di alte dosi al tumore e risparmiare i tessuti sani. Brachiterapia Limpiego della brachiterapia come monoterapia, mediante impianto permanente, per il trattamento radicale del carcinoma prostatico localizzato, si consolidato nel corso degli anni ottanta, grazie allavvento delle tecniche di impianto sotto guida ecografica trans rettale e di specifici software per la pianificazione del trattamento TPS.

Il metodo prevede lacquisizione dei dati anatomici del paziente con ecografia e la determinazione con TPS della geometria di impianto ottimale dal punto di vista dosimetrico.

La procedura chirurgica di impianto attuata per via perineale, in anestesia generale o spinale, mediante guida ecografia e fluoroscopica. Gli isotopi inseriti sono lo Iodio o il Palladio, sigillati in capsule di titanio []. Oltre agli impianti permanenti, esiste la tecnica con HDR high dose rateche in qualche Centro viene utilizzata In linea generale la brachiterapia si pone come una alternativa terapeutica al trattamento chirurgico radicale del tumore prostatico localizzato a basso rischio T1-T2, Gleason 6, PSA 10 Livello di Evidenza Grado di Raccomandazione: 3D.

Questi valori sono simili a quelli della chirurgia e della radioterapia a fasci esterni [68]. Non esistono studi randomizzati che dimostrino una differenza sul controllo locale tra brachiterapia, chirurgia e radioterapia esterna. Del resto lo studio ACOSOG-Z [69], iniziato nellOttobrenel quale i pazienti venivano randomizzati a carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy o chirurgia, stato chiuso nel per mancanza di reclutamento. In questo studio la tossicit acuta dopo un frazionamento non convenzionale 2.

Le carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy tardive compaiono 6 mesi od oltre il termine della radioterapia. La tossicit tardiva, dopo irradiazione con tecnica IMRT e con dose 81 Gy, dai dati di letteratura, appare bassa.

Nel caso in cui la qualità delle evidenze è stata valutata con metodologia SIGN Scottish Intercollegiate Guidelines Network la riga d intestazione della tabella è verde, mentre è in arancione nel caso di applicazione del metodo Carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy v. Qualità dell evidenza SIGN 1 B Raccomandazione clinica 3 Nel paziente oncologico in fase avanzata di malattia, con dolore di diversa etiologia, la somministrazione di FANS e paracetamolo dovrebbe essere effettuata per periodi limitati carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy con attenzione ai possibili effetti collaterali.

La Qualità Globale delle Evidenze SIGN veniva quindi riportata con lettere A, B, C, D che sintetizzavano il disegno dei singoli studi, unitamente all indicazione sulla diretta applicabilità delle evidenze e alla eventuale estrapolazione delle stesse dalla casistica globale.

Ogni lettera indicava la fiducia nell intero corpo delle evidenze valutate a sostegno della raccomandazione; NON riflettevano l importanza clinica della stessa e NON erano sinonimo della forza della raccomandazione clinica. Per raccomandazioni prodotte dalinfatti, la tabella delle raccomandazioni subisce delle leggere modifiche e si avvicina a quella derivante da tutto il processo formale GRADE.

Dovrebbe essere formulata sulla base del P. Tuttavia, pur in carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy di studi prospettici e controllati, singoli case report e analisi di serie retrospettive indicano che in casi molto selezionati, con malattia linfonodale iuxta-regionale, che abbiano risposto in maniera adeguata alla terapia prostatite di prima linea, possa essere utilizzata in aggiunta anche la RT esterna, eventualmente con boost sulle carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy di malattia, in analogia a quanto avviene per i tumori extra-prostatici cn1 L impiego di Abiraterone nei pazienti hormone-naive è per ora consentito seguendo le procedure off-label Dopo la randomizzazione, pazienti sono stati sottoposti a prostatectomia radicale, mentre gli altri sono stati avviati a vigile attesa e ad iniziare un trattamento palliativo alla comparsa di malattia sintomatica.

Obiettivo primario dello studio era valutare la superiorità della prostatectomia radicale rispetto alla sola osservazione in termini di mortalità globale, di mortalità cancro-specifica e di incidenza di metastasi a distanza.

La probabilità di morte per qualunque causa a 18 anni è stata del Anche per quanto riguarda la mortalità cancrospecifica, la probabilità di morte è risultata significativamente inferiore nel braccio prostatectomia radicale Parimenti nel braccio prostatectomia radicale si è osservata una significativa riduzione del rischio di sviluppare metastasi a distanza Il beneficio clinico ottenuto con il trattamento immediato è bilanciato da una maggiore incidenza di effetti collaterali.

Infatti, ad follow-up mediano di L obiettivo dello studio era quello di verificare la superiorità della prostatectomia radicale rispetto alla sola osservazione, in termini di riduzione della mortalità globale endpoint primario e della mortalità cancro-specifica endpoint secondario.

Anche per quanto riguarda la mortalità cancro-specifica non sono state osservate differenze significative [21 5. Tra queste, quella più frequente è stata l infezione della ferita chirurgica 4. I risultati di questi due studi sono apparentemente contrastanti quando si analizzino i diversi sottogruppi. Nello studio svedese infatti si evidenzia un vantaggio per la prostatectomia prevalentemente nei pazienti più giovani e in quelli a rischio basso o intermedio, mentre nello studio americano il vantaggio emerge solo nei pazienti a rischio intermedio.

Dunque l opzione della vigile carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy non sembra consigliabile, specie in alcuni Prostatite di pazienti per esempio nei pazienti più giovani e in quelli a rischio intermedio.

Per carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy motivi i risultati sono sostanzialmente inconsistenti, soprattutto relativamente alle analisi per sottogruppi carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy tra l altro in entrambi i casi non erano nemmeno pre-specificate.

QUESITO CLINICO N 2 Nei pazienti affetti da carcinoma prostatico localizzato a bassissimo o basso rischio, la sorveglianza attiva active surveillance è comparabile al trattamento immediato con prostatectomia radicale o radioterapia, in termini di ricadute a distanza, mortalità e mortalità cancro specifica?

Lo studio ProtecT, pubblicato da Hamdy nelè uno studio randomizzato di fase III condotto in pazienti, candidati a ricevere un trattamento definitivo con radioterapia o prostatectomia radicale oppure avviati a sorveglianza attiva [4]. I pazienti dovevano avere un età compresa tra i carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy ed i 69 anni ed una diagnosi di cancro prostatico localizzato a seguito di riscontro di PSA sovra-norma. Dopo randomizzazione, pazienti sono stati avviati a prostatectomia radicale, a radioterapia con finalità radicale 74 Gy in 37 fz, con ormonoterapia neoadiuvante e concomitante e pazienti a sorveglianza attiva.

Non si sono osservate differenze significative tra le caratteristiche basali dei tre gruppi di pazienti. La mortalità cancro specifica era l carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy primario, carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy mortalità per ogni causa, l incidenza di metastasi a distanza e la progressione di malattia inclusa la P biochimica erano end-point secondari.

Forza della raccomandazione clinica Positiva debole La qualità dell evidenza è moderata in quanto lo studio è viziato da una sostanziale imprecisione dovuta al basso numero di eventi decesso ed eventi decesso cancro-specifico. Non esistono in letteratura dati di studi randomizzati che mettano a confronto brachiterapia, radioterapia a fasci esterni o prostatectomia radicale nei pazienti affetti da carcinoma prostatico a basso rischio.

In letteratura sono riportati solo i risultati di studi monoistituzionali, con criteri di selezione dei pazienti simili, ma non identici nelle diverse serie [5, 6].

carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy

D'altra parte un analisi comparativa realizzata dal Prostate Cancer Results Study Group PCRSG e pubblicata nel ha valutato più di pazienti affetti da carcinoma prostatico a rischio basso, intermedio o alto trattati con le diverse tecniche di chirurgia, radioterapia e ormonoterapia disponibili [7].

In impotenza revisione della Cura la prostatite gli studi presi in considerazione dovevano corrispondere ai seguenti criteri: la Prostatite cronica pre-trattamento in gruppi di rischio, un follow-up mediano di almeno 5 anni, l inclusione di almeno pazienti a rischio basso o intermedio e di almeno 50 pazienti a rischio alto.

I pazienti affetti da carcinoma prostatico a basso rischio trattati con brachiterapia hanno presentato tassi di sopravvivenza libera da recidiva simili a quelli trattati con radioterapia a fasci esterni o chirurgia radicale. Lo studio multicentrico retrospettivo italiano pubblicato da Fellin et al. Occorre tuttavia tenere presente la natura retrospettiva di questo studio, l assenza di un comparator, il breve follow-up 65 mesi e l assenza di dati di tossicità.

Carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy generale, la Come per altre tecniche specialistiche, è dimostrato inoltre che, anche nelle singole istituzioni, esiste una curva di apprendimento, cioè un progressivo miglioramento dell outcome dei pazienti trattati all accrescersi della casistica. Potenziali vantaggi derivanti dall utilizzo carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy brachiterapia sono la riduzione degli effetti collaterali spesso conseguenti all utilizzo della radioterapia a fasci esterni impotenza e disturbi gastro-intestinali o di quelli correlati alla chirurgia radicale impotenza, disturbi urinari.

Forza della raccomandazione carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy Positiva debole La qualità dell evidenza è molto bassa, in quanto basata esclusivamente su dati di outcome research, raccolti retrospettivamente, e confrontati tra di loro in maniera indiretta, senza poter tenere conto dei diversi criteri utilizzati per avviare i pazienti alle diverse opzioni terapeutiche.

Come già evidenziato nelle premesse, non esistono studi randomizzati di confronto tra la chirurgia e la radioterapia associata o meno a terapia endocrina nei pazienti con malattia localmente avanzata e comunque ad alto rischio, che consentano di scegliere tra impotenza alternative su una solida base di evidenze e non solo, o esclusivamente, sulle controindicazioni relative all una piuttosto che all altra procedura, sull età dei pazienti, sulle eventuali co-morbidità che possono condizionare a loro volta la speranza di vita, e, ultimo, ma non ultimo, sulle preferenze degli stessi.

Sembra infatti sempre più evidente che la chirurgia carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy avere un ruolo nel trattamento della malattia localmente avanzata, seppure in casi selezionati []. Il problema è come selezionare i pazienti potenzialmente candidabili a chirurgia.

Alcuni nomogrammi, possono essere utili nel predire lo stadio patologico della malattia.

Solo un numero limitato di studi fanno riferimento a pazienti in stadio ct3b-t4. Impotenza percentuali L'indicazione alla prostatectomia radicale nelle categorie precedentemente carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy presuppone l'assenza di coinvolgimento linfonodale clinicamente rilevabile. La presenza di un interessamento linfonodale clinico indica infatti una malattia già metastatica e non esistono prove di un vantaggio della prostatectomia radicale in tali casi.

In generale, i pazienti con malattia localmente avanzata, carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy comunque ad alto rischio, vanno valutati mediante accurate e complete indagini diagnostiche e di stadiazione; inoltre il loro trattamento dovrebbe essere discusso all interno di team multidisciplinari urologi, radiologi, oncologi medici, radioterapisti ; l opzione chirurgica andrebbe riservata a pazienti altamente selezionati e motivati a perseguire questa alternativa terapeutica.

Raccomandazioni cliniche per i principali tumori solidi: tumori della ...

Nei casi selezionati per la prostatectomia radicale, la linfoadenectomia pelvica deve essere eseguita sempre ed in modo esteso [22]. Forza della raccomandazione clinica Positiva debole La qualità dell evidenza è molto bassa in considerazione dell assenza di studi randomizzati di confronto con le altre metodiche di trattamento ad intento radicale e l utilizzo di dati provenienti da casistiche retrospettive di pazienti altamente selezionati.

QUESITO CLINICO N 5: Nei pazienti candidati a radioterapia con intento radicale, la radioterapia che prevede una dose escalation permette di ottenere un vantaggio in termini di sopravvivenza globale e con tossicità accettabile rispetto ai trattamenti con dosi standard? Nel è stato pubblicato l aggiornamento del trial randomizzato condotto presso l MD Anderson Hospital di Houston che ha randomizzato pazienti in stadio T1b-T3 a ricevere radioterapia esterna alla dose di 78 Gy rispetto a 70 Gy [23].

Ad un follow up mediano di 8. Nessuna differenza è stata osservata in termini di sopravvivenza globale, ma la maggior parte dei pazienti nel braccio di trattamento ad alte dosi sono deceduti per altre cause rispetto alla neoplasia prostatica o alle complicanze legate al trattamento radiante.

Tutti i pazienti ricevevano un trattamento ormonale neoadiuvante con terapia androgeno-deprivativa per mesi prima di iniziare il rattamento radioterapico e la proseguivano fino al termine dello stesso. Obiettivi primari dello studio erano la progressione libera da recidiva biochimica e la sopravvivenza globale. Tra gennaio e dicembresono stati randomizzati pazienti: nel gruppo trattato con dose escalation e nel Cura la prostatite di trattamento standard.

Ad un follow up mediano di 10 anni la sopravvivenza globale è stata Anche lo studio randomizzato tedesco non ha dimostrato alcuna differenza in termini di sopravvivenza globale tra i due tipi di trattamento, mentre ha cnfermato un vantaggio statisticamente significativo in termini di periodo libero da recidiva biochimica o clinica nel gruppo di pazienti trattatti con dose escalation 78 Gy rispeto carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy radioterapia standard 68 Gy [25].

Un analisi retrospettiva del National Cancer Data Base ha valutato i pazienti trattati dal al con radioterapia convenzionale da Obiettivo primario dello studio era valutare la carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy tra la dose ricevuta e la sopravvivenza globale. I risultati di tale analisi hanno dimostrato che la radioterapia con dose escalation è associata ad un vantaggio statisticamente significativo in termini di sopravvivenza globale nei pazienti a rischio intermedio HR 0.

In particolare, nei pazienti a rischio intermedio ed alto, per ogni incremento di dose di 2 Gy è stata osservata una riduzione del rischio di morte pari rispettivamente al 7.

Inoltre uno studio ha valutato la tossicità acuta, ritardata e a lungo termine del trattamento radioterapico ad alte dosi confrontando pazienti trattati alla dose di Pertanto gli autori concludono che nonostante sia stato osservato un incremento nella tossicità acuta e ritardata nei pazienti trattati con dose escalation, i due diversi dosaggi non presentano differenze in termini di tossicità a lungo termine, sia a livello genitourinario sia a livello gastroenterico.

Alla luce di questi dati, si considera appropriata una dose di almeno La radioterapia ad intensità modulata IMRT rappresenta una tecnica radioterapica conformazionale di seconda generazione il cui utilizzo è in continuo incremento in quanto studi comparativi hanno dimostrato una riduzione della tossicità gastrointestinale con questa tecnica rispetto alla radioterapia 3D.

Inoltre sono stati pubblicati i risultati relativamente alla tossicità riportata dai pazienti dello studio RTOGconcluso nel marzo ; si tratta di uno studio prospettico, randomizzato, di fase III, che ha confrontato le due tecniche radioterapiche, IMRT e la tecnica conformazionale tridimensionale 3-D RT [28]. Sono stati valutati pazienti che hanno ricevuto alte dosi di radioterapia. I dati raccolti definiti come Patients Reported Outcomes sono inerenti alla funzionalità urinaria, intestinale ed erettile.

Nessuna differenza statisticamente significativa è stata evidenziata in termini di tossicità tra le due tecniche, in particolare per quanto riguarda la tossicità riguardante la funzione erettile, nonostante la percentuale di irradiazione a livello del bulbo penieno sia stata significativamente inferiore nel gruppo carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy pazienti trattati con IMRT. Per quanto riguarda la prima tipologia di carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy, lo studio dell EORTC [29], è uno studio in cui il trattamento con radioterapia 50 Gy sulla pelvi con un boost di carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy Gy sul volume prostatico combinato al trattamento con ormonoterapia goserelin 3,6 mg q28 per 3 anni, iniziato in concomitanza alla radioterapia, è stato confrontato con carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy sola radioterapia.

Lo studio è stato condotto su pazienti con diagnosi di neoplasia prostatica localmente avanzata T3 o T4 o ad alto rischio T1-T2 con grado G3 secondo la classificazione della WHO con età inferiore prostatite 80 anni, carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy status ECOG tra 0 e 2 e senza evidenza di metastasi a distanza; la sopravvivenza libera da malattia DFS a 10 anni era l endpoint primario di questo studio, mentre la sopravvivenza globale OS a 10 anni era l endpoint secondario.

Ad un follow-up mediano di 9. In termini di OS il In tale studio è stata comparata, in termini di sopravvivenza globale e Prostatite cronica sopravvivenza libera da progressione, l efficacia della terapia androgeno soppressiva con goserelin 3,6 mg q28, iniziata a scopo adiuvante a partire dall ultima settimana di radioterapia 70 Gy totali Gy sulla pelvi con boost di 20 Gy sulla loggia prostatica e proseguita fino a progressione, rispetto alla sola radioterapia; il trattamento con carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy veniva poi eventualmente attivato al momento della progressione.

I pazienti sono stati randomizzati a ricevere radioterapia sulla pelvi e sulla prostata associata o meno a terapia androgeno-deprivativa concomitante e adiuvante per un totale di 6 mesi. Ad un follow-up mediano di 7. Per quanto riguarda l impiego della terapia carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy a scopo neo-adiuvante, prima della radioterapia e in concomitanza con quest ultima, in alcuni studi questo approccio ha dimostrato un miglioramento della sopravvivenza libera da malattia e una riduzione del tasso di recidive, ma nessun effetto statisticamente significativo é stato osservato sulla sopravvivenza globale.

Ad un follow-up mediano di 67 mesi, la PFS a 5 anni è risultata del Lo studio è stato condotto in doppio cieco. Inoltre, ad un analisi per sottogruppi pre-pianificata, nei pazienti con malattia localmente avanzata ed avviati a trattamento locale con radioterapia, il beneficio è stato osservato anche in termini di OS.

Il trattamento ormonale che presenta il maggior numero di dati a favore è rappresentato dalla terapia androgeno-soppressiva. I risultati dell Early Prostate Cancer Programme, basati su uno studio per sottogruppi, permettono di prendere in considerazione l utilizzo dell antiandrogeno come terapia ormonale di associazione nei pazienti in cui sia controindicato il trattamento con LHRH analogo.

In particolare, lo studio di Carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy et al. Questo vantaggio non si è tuttavia tradotto in un vantaggio in Un trial simile, ma con un follow-up a 7 anni, ha valutato in maniera prospettica pazienti randomizzati a ricevere tre mesi di trattamento ormonale neoadiuvante con LHRH analogo goserelin oppure avviati direttamente a prostatectomia radicale [38].

Il trattamento Prostatite neoadiuvante ha permesso di ottenere una riduzione dell incidenza di margini positivi dal Anche Klotz e collaboratori hanno condotto uno studio prospettico randomizzato in cui 42 pazienti hanno ricevuto un trattamento ormonale neoadiuvante con ciproterone acetato alla dose di mg per tre volte al giorno per tre mesi mentre 34 pazienti sono stati avviati direttamente a prostatectomia [39].

La metanalisi di questi tre studi ha dimostrato che l aggiunta di un trattamento ormonale neoadiuvante alla prostatectomia non determina un vantaggio significativo in termini di sopravvivenza globale rispetto alla sola prostatectomia pooled relative risk 1. Qualità dell evidenza SIGN Raccomandazione clinica Forza della raccomandazione clinica Moderata Nei pazienti candidati all intervento di prostatectomia radicale il trattamento endocrino a scopo neoadiuvante non dovrebbe essere preso in considerazione [].

Negativa debole La qualità dell evidenza è moderata in quanto da una parte si basa su studi prospettici e randomizzati e su una metanalisi ma dall altra si tratta di studi che hanno utilizzato trattamenti ormonali differenti pertanto non confrontabili tra loro; inoltre la maggior parte degli studi ha incluso un basso numero di pazienti per cui la potenza statistica è limitata.

Tutti gli studi carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy e la metanalisi concordano su un mancato effetto del trattamento neoadiuvante sulla sopravvivenza globale. Messing et al. I pazienti trattati con ADT carcinoma prostata recidiva gleason 9 life expectancy hanno ottenuto un vantaggio in termini di sopravvivenza globale [sopravvivenza mediana pari a Resta inoltre ancora da chiarire se il trattamento adiuvante con LHRH analoghi sia da utilizzare anche nei pazienti con malattia minima, per esempio quelli con riscontro nei linfonodi di prostatite o quelli con un numero limitato di linfonodi positivi.

In questi casi, prima dell avvio del trattamento androgeno soppressivo, dovrebbero essere ben valutati i rischi e i benefici legati al trattamento stesso. Pur in mancanza di dati su base prospettica, le linee guida dell EAU ammettono la possibilità di ritardare l avvio del trattamento ormonale alla risalita del PSA nei pazienti con riscontro di micrometastasi o con meno di 2 linfonodi metastatici dopo linfadenectomia allargata.

Forza della raccomandazione clinica Positiva debole La qualità dell evidenza è bassa in quanto basata sui risultati di un unico studio prospettico e randomizzato che presenta diverse criticità: lungo periodo di reclutamento, piccole dimensioni della popolazione studiata, evidente selezione dei pazienti visto il coinvolgimento nel reclutamento di ben 36 centri, eterogeneità nel trattamento immediato Goserelin e orchiectomianessuna informazione sulla compliance al trattamento dei pazienti assegnati a Goserelin né sui criteri utilizzati per definire la progressione della malattia.